NAPOLI AL VOTO, FRONTE EX M5S CON CLEMENTE: SARLI E NUGNES CON LA CANDIDATA DEMA

“Abbiamo incontrato Alessandra Clemente, una candidata donna, giovane, con grande competenza ed esperienza che possiede le sensibilità sociali e l’esperienza amministrativa necessaria per affrontare i problemi atavici della città di Napoli. Non crediamo che schieramenti troppo larghi ed eterogenei possano essere la risposta giusta per queste amministrative. È il tempo di esprimere una chiara e precisa identità, una visione programmatica unitaria. Occorre costruire un futuro in prospettiva, anche e soprattutto se l’orizzonte ci appare una meta così lontana”.

 Così, in una nota, la deputata Doriana Sarli e la senatrice Paola Nugnes, entrambe nel “gruppo misto”, elette in Parlamento nel collegio di Napoli con il M5S. “Sapere da che parte si sta, per cosa e per chi si combatte, quali principi si difendono – continuano le due parlamentari – è alla base di un progetto politico coerente ed è quello che Alessandra Clemente è riuscita a trasmetterci in quell’incontro e grazie al lavoro messo in campo in questi anni come amministratore comunale”.

“Una amministrazione comunale, – sottolineano – quella napoletana, che, pur con i suoi limiti difetti e contraddizioni, in questi dieci anni ha rappresentato una anomalia positiva ed in controtendenza rispetto a quanto avveniva a livello nazionale, su alcuni terreni politici fondamentali che sono parte integrante anche della nostra storia: il rispetto della volontà popolare in materia di acqua pubblica, il contrasto alla corruzione e al malaffare, l’uso e la valorizzazione sociale dei beni pubblici, le politiche di accoglienza e di contrasto alle discriminazione dell’identita di genere, la assunzione di posizioni coerenti sulle principali vicende internazionali”.

“Una visione organica e una coerenza politica e programmatica – ritengono Doriana Sarli e Paola Nugnes – che non siamo riuscite a ritrovare nel variegato orizzonte politico delle altre formazioni. Auspichiamo per Napoli un rafforzamento delle strutture cittadine in nome dei valori di giustizia e cura del sociale, da cui è necessario ripartire, che da sempre contraddistinguono e hanno rappresentato la cifra politica del lavoro istituzionale di Alessandra Clemente”.

2 thoughts

  1. L’argomento a supporto è che la Clemente abbia “l’esperienza amministrativa necessaria per affrontare i problemi atavici della città di Napoli”, ma si dimenticano di dire che è parte integrante, ormai atavica, degli ultimi 10 anni dell’amministrazione partenopea. Quindi parte del problema, non soluzione.
    Un autogol che è un capolavoro di confusione alla quale le due fuoriuscite 5 stelle ci hanno abituate dopo aver tradito in tempi non sospetti voto e fiducia ed ora in caccia di un paracadute per il dopo.

  2. L’ha ripubblicato su Lucia Vergagliae ha commentato:
    L’argomento a supporto è che la Clemente abbia “l’esperienza amministrativa necessaria per affrontare i problemi atavici della città di Napoli”, ma si dimenticano di dire che è parte integrante, ormai atavica, degli ultimi 10 anni dell’amministrazione partenopea. Quindi parte del problema, non soluzione.
    Un autogol che è un capolavoro di confusione alla quale le due fuoriuscite 5 stelle ci hanno abituate dopo aver tradito in tempi non sospetti voto e fiducia ed ora in caccia di un paracadute per il dopo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.