NAPOLI AL VOTO, CLEMENTE CON I COMMERCIANTI: “VOSTRE ISTANZE NEL MIO PROGRAMMA”

“Considero essenziale il confronto con i negozianti di Via Toledo, la nostra storica arteria del commercio cittadino. La voglia di ripartire dopo la tragedia del Covid è avvolgente ed è centrale nel mio programma essere sempre presente accanto a tutte queste attività.  Dovrà essere compito della prossima amministrazione salvaguardare e potenziare ulteriormente i servizi che permettono ai commercianti di creare posti di lavoro e ricchezza sul nostro territorio”.

Così Alessandra Clemente, candidata sindaco di Napoli, sull’incontro avuto, nella giornata di ieri e in vista delle prossime elezioni amministrative, con i negozianti di via Toledo, guidati dal presidente del “Consorzio Toledo Spaccanapoli” Rosario Ferrara.

“Al presidente Ferrara e alla rete dei commercianti del Consorzio – ricorda Clemente – mi lega l’impegno come avvocato nell’associazione Antiracket e le 5 edizioni dell’iniziativa, da me ideata e promossa, “Il giocattolo sospeso” e ancora tante iniziative per diffondere e promuovere legalità e solidarietà. Sono certa – aggiunge – che è solo l’inizio, grazie per le idee ed i progetti condivisi. Li ho fatti miei li inserirò nel programma che sto costruendo con la mia coalizione”.

Per Ferrara si è trattato di un incontro “molto proficuo. Con Alessandra abbiamo molto collaborato durante il suo mandato per diverse problematiche che hanno riguardato la nostra area commerciale. Faremo sicuramente molte riflessioni per orientare le nostre scelte a favore dei candidati. Auguriamo – chiosa il presidente – un in bocca al lupo ad Alessandra per il suo futuro politico”.

Al centro dell’incontro un “proficuo scambio di visioni”, si legge in una nota della candidata, “unite dal comune intento di salvaguardare e valorizzare il centro storico napoletano, patrimonio dell’umanità e inestimabile fucina di tradizioni, bellezze, commercio, artigianato e cultura del buon cibo”, la “necessità di approntare tutte le misure possibili per favorire la ripartenza dopo la pandemia” e l’esigenza “di creare dispositivi per la pedonalizzazione delle aree a maggiore vocazione commerciale e il rafforzamento delle operazioni di pulizia e spazzamento e a un maggiore controllo dell’area da parte delle Forze dell’Ordine”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.