CONCORSO FORMEZ-REGIONE CAMPANIA, DE LUCA ATTACCA IL COMUNE DI NAPOLI E PAGANO REPLICA

Il presidente De Luca attacca l’Amministrazione comunale di Napoli sull’apertura della graduatoria per i vincitori del concorso Formez/Regione Campania. E arriva la replica dell’assessore al lavoro Giovanni Pagano.

“Questa amministrazione respinge con forza le accuse mosse dal Presidente De Luca espresse durante la solita diretta facebook del venerdì, come sempre priva di contraddittorio, rispetto ai presunti ritardi e errori del Comune di Napoli”, spiega Pagano

Già nel bando, indetto da Formez e Regione Campania, “era prevista per gli enti in pre dissesto, tra cui il Comune di Napoli, l’autorizzazione della commissione centrale per la stabilità finanziaria.
Così com’è noto dal primo momento che i vincitori che vorranno esprimere quale scelta,quella del Comune di Napoli, potranno firmare i contratti dal  1 dicembre”.

“Quindi nessun disastro amministrativo – precisa Pagano – ma semplicemente un percorso già definito a fin dall’inizio delle procedure. Ancora una volta, soprattutto in un momento tanto delicato, dispiace ascoltare un rappresentante delle istituzioni regionali che continua ad utilizzare il proprio ruolo per lanciare dichiarazioni strumentali, prive di fondamento che in questo momento hanno quale unico effetto, non quello di attaccare il Comune di Napoli che sa bene di aver gestito correttamente le procedure, ma  di  gettare nello sconforto centinaia di cittadini che con tanti sacrifici aspettano da tempo l’inizio della propria esperienza lavorativa, cosa  ancor più grave perché ciò accade in una regione martoriata dalla disoccupazione giovanile, cresciuta in modo esponenziale negli ultimi 10 anni”.

“Il Presidente De Luca dovrebbe sapere perfettamente che la copertura finanziaria è stata già prevista al momento della sottoscrizione del bando da parte del Comune ed il piano di fabbisogno è già presente all’interno del Dup. La Giunta presieduta dal Sindaco De Magistris ha approvato il bilancio entro la data del 31 luglio, il suo iter si concluderà con l’approvazione in Consiglio Comunale”, aggiunge l’assessore comunale.

“Vorrei ricordare inoltre che il miracolo di cui parla De Luca, in realtà è stato fatto a tutti gli effetti dal Comune di Napoli, visto che le risorse per le circa 500 assunzioni sono a carico del nostro ente.
La Regione ha solo investito le risorse solo sulla selezione mentre erano gli enti locali che dovevano prevedere nei propri piani di fabbisogno le risorse necessarie. Ancora una volta dobbiamo assistere ad una speculazione sulla pelle di chi in questo momento si trova in uno stato di debolezza, cittadini che aspettano finalmente di firmare il proprio contratto di lavoro pur di alimentare una guerra tra enti che noi abbiamo sempre subito e che qualcuno ha voluto raccontare come una volontà di isolamento della città di Napoli”, conclude Pagano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.