NAPOLI, RESPINTO RICORSO LISTE: MARESCA NEI GUAI. E ORA BASSOLINO VEDE BALLOTTAGGIO

La corsa di Catello Maresca rischia una brusca frenata. Respinto il ricorso di ben 4 liste civiche tra cui le due che portano suo nome e quella della Lega di Salvini dal nome “Prima Napoli”.

Il magistrato ha commentato subito la sentenza del Tar: “una scandalosa decisione politica che sancisce la morte della democrazia: la forma non può vincere sulla sostanza. Si sta consumando un vero e proprio esproprio della sovranità popolare. Così si mette seriamente a rischio il diritto- dovere di migliaia di cittadini di esprimere il proprio voto. Andremo fino al Consiglio di Stato per far valere le nostre legittime aspirazioni a vivere in un paese democratico, lo facciamo per i napoletani e per tutelare la nostra squadra di uomini e donne di valore pronti a rimboccarsi le maniche per il futuro di Napoli. Sia chiaro che non rinunceremo ai nostri simboli e a fare campagna elettorale. Su questa storia di esclusione delle nostre liste è necessario fare chiarezza”.

Questo colpo di scena potrebbe mettere a rischio il ballottaggio per il centrodestra e aprire le porte a Bassolino per una sfida tutta di centrosinistra al secondo turno. Gli endorsement di esponenti storici di Forza Italia, le frizioni in Fratelli d’Italia e un clima di “sconfitta” potrebbe determinare un voto disgiunto con l’appoggio all’ex sindaco a porte di pezzi della coalizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.