WHIRLPOOL CONFERMA LICENZIAMENTI, GLI OPERAI METTONO LE TENDE DAVANTI AL MISE: “QUI A OLTRANZA”

“Rimaniamo in tenda fino a quando non ci sarà una risposta concreta. Il nostro obiettivo è il blocco della procedura dei licenziamenti che altrimenti partiranno a fine mese”.

Così alla Dire Vincenzo Accurso, lavoratore della Whirlpool di Napoli e Rsu Uilm, che assieme ad altre 200 persone è oggi a Roma, davanti alla sede del ministero dello Sviluppo economico, in via Molise. I lavoratori hanno montato nove tende ed intendono “campeggiare ad oltranza” organizzando anche turni per continuare il presidio al Mise.

Questa decisione arriva dopo che la Whirlpool ha confermato i licenziamenti a Napoli e nell’incontro di oggi al Mise si dice “disponibile a valutare tutte le proposte di parti sociali e governo”.

Le motivazioni che hanno fatto avviare il 15 luglio la procedura, spiega la multinazionale a quanto si apprende da fonti presenti al tavolo, “non sono cambiate”. Infine confermati gli incentivi all’uscita e i possibili trasferimenti in altri siti del gruppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.