CAMPANIA, “BANDO PRECARI BROS ILLEGITTIMO”: L’ACCUSA DI FDI SU “MECCANISMO CLIENTELARE”

“La procedura di collocazione al lavoro della platea Bros, senza individuare i criteri di scelta a monte, è illegittima. Le aziende aggiudicatarie dovrebbero sottoporre a selezione tutti i disoccupati della platea Bros individuati nell’elenco della Regione Campania. Inoltre il bando, pubblicato solo sui siti delle aziende, non appare corrispondere ai dovuti criteri di trasparenza e pubblicità”.

Lo dice in una nota Luigi Rispoli, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia e candidato al Comune di Napoli. “Il bando pubblicato sui siti delle aziende aggiudicatrici prevedeva solo quattro giorni entro i quali precari della platea Bros avrebbero dovuto inoltrare richiesta di partecipazione e curriculum vitae”, sottolinea l’esponente del partito guidato da Giorgia Meloni – che aggiunge: “tale bando recava ‘indicazione “Giunta Regionale Campania” ma senza logo e senza essere pubblicato sui siti istituzionali della Regione. Altrettanto grave è che le aziende, senza autorizzazione, abbiano aperte le mail intestate alla “Regione Campania”.

In particolare, il punto 8.6 del capitolato d’appalto, recita: “è obbligo dell’Appaltatore individuare i nominativi dei lavoratori da inserire nelle proprie squadre di manutenzione con la clausola sociale, selezionandoli dagli elenchi forniti dalla Direzione Generale 11 della Regione, competente ratione materiae, indicate al comma 8.2, ai fini della più efficace gestione dell’Appalto”.

“Insomma – conclude Rispoli – la procedura appare illegittima, priva di trasparenza e di criteri predefiniti per le assunzioni. Tutto ciò sembra far emergere l’esistenza di un meccanismo clientelare e speculativo sulla pelle dei disoccupati. Perciò abbiamo chiesto alla Regione e alla Procura della Repubblica di annullare tale bando e perseguire gli ideatori di quello che sembra un vero e proprio “raggiro”.

4 thoughts

  1. La vorrei mettere a conoscenza che la scelta dei nominativi dei disoccupati Bros viene effettuata dalla LISTA STORICA BROS che si trova a Melito di Napoli, che passa i nominativi a sua scelta alle 4 ditte aggiudicatarie senza nessun criterio.
    Attualmente, sono in corso le visite mediche delle persone scelte appunto da questa Lista Storica.
    Ho provato a chiedere anche spiegazioni a delle persone preposte della Regione Campania.
    Grazie della cortese attenzione e spero in un suo celere riscontro.
    Cordiali saluti uno dei tanti disoccupati Bros.

  2. Spettabile FDI SU
    Vorrei portarvi a conoscenza di quanto sta accadendo ai disoccupati Bros, uomini e donne in cerca di lavoro che vedono ledere un proprio diritto acquisito.
    Dopo anni di attesa finalmente la regione Campania e Comune di Napoli, ha dato il via per un percorso lavorativo di questi disoccupati che aspettano da anni ed anni un lavoro.
    Io sono uno di queste persone.
    Il fatto è che le scelte dei nominativi, che entreranno a fare parte di questi percorsi lavorativi del progetto Bros sono state illegittimamente fatte, da un’associazione dei disoccupati organizzati non riconosciuta di Melito di Napoli che decide, secondo favoritismi, chi entra e chi no in questo progetto lavorativo Bros.
    Non ci sono stati colloqui di nessun genere dalle aziende aggiudicatarie solo chiamate dirette per visite di controllo e formazione presso gli enti di lavoro.
    L’unico requisito deve essere il possesso di un libretto formativo, acquisito anni ed anni fa, ed io, così come tante altre brave persone lo deteniamo, ma purtroppo non abbiamo conoscenti che ci presentano a questo tizio che decide, ossia questa associazione organizzate di Melito di Napoli.
    Abbiamo provato a chiedere ai dirigenti della regione, con email informazioni presso i loro uffici, ma pur sapendo di questa illegittimità, fanno finta di niente.
    Vi prego di intervenire e fate voi un po’ di chiarezza…
    Noi poveri disoccupati onesti, vediamo portarci via un diritto di colloquio e di possibilità.
    Sono tutti o raccomandati o conoscenti di chi comanda.
    La ringrazio per l’attenzione.
    Cordiali Saluti.

    1. Caro Antonio sono anche io un disoccupato della platea Bros rimasto ingiustamente escluso dai criteri di selezione molto ambigui posti in essere dalle aziende aggiudicatarie dei bandi concernenti la riqualificazione dei giardini pubblici di Napoli.
      Organizziamoci tutti insieme, noi disoccupati Bros rimasti esclusi in modo illegittimo da questi bandi di selezione effettuati in modo irregolare tra queste aziende ed il movimento di lotta di Melito, e facciamo valere i nostri diritti.
      Solo lottando insieme potremo vincere questa battaglia per il diritto al lavoro.
      Cordiali saluti.

  3. Anche io sono un disoccupato del progetto Bros escluso in modo illegittimo dal bando inerente la riqualificazione dei giardini pubblici Napoletani, ed anche io denuncio apertamente, al pari dei miei colleghi esclusi in modo ingiusto ed irregolare dal bando di selezione inerente alla platea Bros per questo progetto occupazionale, gli imbrogli e le irregolarità palesi messe in campo dagli speculatori dei movimenti di lotta ai danni dei disoccupati Bros non iscritti a tali movimenti di lotta.
    La prego di intervenire Dottor Rispoli, e di porre in risalto presso le sedi istituzionali competenti questo scempio vergognoso perpetrato sulla pelle di chi, da oltre 20 anni, aspetta con infinita pazienza e fiducia una collocazione lavorativa stabile dalle istituzioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.