DOPO L’INIZIO CIVICO MARESCA VITTIMA DELLE DIVISIONI A DESTRA: GENEALOGIA DI UNA SCONFITTA

“Continuerò a rappresentare un punto di riferimento per i napoletani perbene e che sperano davvero che Napoli possa riprendersi. In Consiglio Comunale vigileremo su tutto, saremo una sentinella di legalità”. Catello Maresca promette di fare opposizione vera e vuole vedere i miliardi del Patto.

Il magistrato ha perso la sua partita dopo una campagna elettorale costellata da errori e dalla presenza “problematica” della Lega di Salvini prima dell’esclusione della lista Prima Napoli. Da una parte i mal di pancia in Forza Italia e Fratelli d’Italia, con tanto di rissa alla consegna delle liste, con esponenti di destra che hanno fatto dichiarazioni di voto per Bassolino.

Sicuramente la perdita di 4 liste ha tolto benzina alle polveri ma a settembre Maresca è arrivato in affanno dopo il tira e molla sul civismo, il cappello di Salvini che a Napoli storicamente non sfonda, i cambi nella comunicazione che è stata “ceduta” all’entourage leghista fino a uscite sbagliate come quella della candidatura di Hugo Maradona.

“Catello Maresca ha combattuto con coraggio contro una macchina da guerra, quella della sinistra che con le sue liste ed i suoi candidati è arrivata al 70%”. Stefano Caldoro, capo dell’opposizione di centrodestra al Consiglio regionale della Campania ha assolto in parte il suo candidato sindaco.

“Per il centrodestra e l’area moderata questa competizione elettorale è – dice Caldoro – ulteriore occasione di riflessione e di rilancio. Non si può non registrare l’ottimo lavoro svolto dal coordinatore cittadino di Forza Italia, Fulvio Martusciello. Il partito in città realizza uno dei migliori risultati nazionali, in un contesto proibitivo per la gestione del potere delle sinistre”.

“Assicureremo – è l’impegno dell’ex governatore – uno stretto collegamento fra l’opposizione in Regione ed al Comune, bisognerà coordinare l’attività dei gruppi. L’azione sarà forte ma costruttiva, costantemente proiettata alla costruzione di una proposta di governo”. “Auguri di buon lavoro a Gaetano Manfredi, a tutti gli eletti, sono certo lavoreranno per il bene della città” conclude Caldoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.