NAPOLI, FAIDA DI PONTICELLI:11 ARRESTI CONTRO CLAN BODO E DE LUCA-BOSSA, ECCO CHI SONO

Undici fermi per estorsione sono stati eseguiti a Ponticelli, quartiere orientale della città di Napoli e scenario di ripetuti episodi di violenza avvenuti nelle ultime settimane con l’esplosione di bombe e l’omicidio, lo scorso 6 ottobre, del figlio 23enne di un boss. L’operazione è stata condotta dagli agenti della squadra mobile di Napoli e dai militari del nucleo investigativo dei carabinieri di Napoli.

Tra le persone fermate ci sono Salvatore De Martino, 24 anni, e altri componenti dell’omonimo clan di Ponticelli, e i fratelli Eduardo e Giuseppe Casella, oltre a figure inserite nel cartello camorristico dei De Luca Bossa-Minichini-Casella. Si attende la convalida del fermo da parte del Gip del tribunale di Napoli. Contestati due episodi estorsivi in danno a una persona alla quale era affidata una piazza di spaccio e a un parcheggiatore abusivo.

I fermi, eseguiti in considerazione del pericolo di fuga degli indagati, rientrano nell’ambito delle indagini sulle rivalità tra i clan di camorra che si contendono il controllo delle piazze di spaccio di Ponticelli. L’escalation di violenze delle ultime settimane si ritiene, infatti, legata ad azioni ritorsive tra le diverse organizzazioni criminali i cui componenti condividono il timore di divenire bersaglio del cartello camorristico contrapporto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.