NAPOLI, LO SCIOPERO GENERALE DEL SINDACALISMO DI BASE: BLOCCHI E OCCUPATA AUTOSTRADA

Anche a Napoli è il giorno dello sciopero generale indetto dal sindacalismo di base. Occupata la rampa per l’autostrada in ingresso nella zona orientale e il Porto in entrata e uscita. All’alba i picchetti si sono svolti davanti a diverse aziende come la Gema di Arzano e la Turi transport di Napoli.

Si Cobas, Usb e tutte le sigle del sindacalismo di base chiedono lo stop dei licenziamenti e lanciano una piattaforma che chiede di fermare l’aumento delle bollette di luce e gas, aumenti salariali, detassazione del salario medio, tamponi gratuiti e parità di diritti per i migranti.

I sindacati di base, inoltre, chiedono di avere “agibilità di rappresentanza” oltre i Confederali “dando ai lavoratori il potere di decidere come essere rappresentati”.

I manifestanti, dopo aver bloccato questa mattina gli accessi al Porto e all’autostrada, si sono dati appuntamento in piazza Mancini e si sono recati in corso Umberto I. In testa al corteo due striscioni che recitano “Contro governo Draghi e Confindustria Sciopero generale” e “No Aumento Luce e Gas, No Green pass, No licenziamenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.