NAPOLI, AL VOMERO 2 INCENDI DOMESTICI IN POCHI GIORNI: “RILANCIARE SICUREZZA E PREVENZIONE”

Nella foto Gennaro Capodanno

“I due incendi che si sono sviluppati nell’ambito del territorio della municipalità collinare partenopea, che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro, il primo in via Giovanni Merliani e il secondo in via Domenico Fontana, quest’ultimo purtroppo anche con la morte di un’anziana donna, prescindendo dall’accertamento delle cause, a cura degli uffici competenti, ripropongono ancora una volta il tema della prevenzione nell’ambito della sicurezza domestica “.

A rilanciare la questione, molto sentita in questo periodo, anche alla luce degli ultimi eventi, è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, ingegnere, specialista in tecnica antinfortunistica.

“Credo che in Italia, a differenza che in altri paesi, rispetto alla perdita di vita umane e ai danni causati dagli incendi che avvengono all’interno delle mura domestiche, si faccia molto poco – sottolinea Capodanno-. Occorrerebbe, al riguardo, promuovere apposite campagne informative per far conoscere ai cittadini le modalità e le strumentazioni  per prevenire gli incendi domestici ma anche per divulgare i comportamenti da tenere, da parte delle persone presenti, nel caso che si sviluppi un incendio nella propria abitazione, un vero e proprio vademecum da distribuire a tutte le famiglie “.

“A latere – puntualizza Capodanno – bisognerebbe promuovere apposite campagne informative sui rischi connessi agli incendi domestici e sulle modalità per prevenirli, da tenersi, anche nelle scuole, da parte di personale esperto “.

            “In definitiva – conclude Capodanno -, su un tema che rischia di trasformarsi in una vera e propria catastrofe, occorre mettere in campo una serie di attività tese a prevenire i disastri causati dagli incendi nelle abitazioni, sovente anche con la perdita di vita umane, pure attraverso l’erogazione di apposite provvidenze economiche a disposizione di coloro che decidono di installare impianti antincendio nella propria casa e di munirsi di estintori. Una questione che deve vedere in prima linea la Regione Campania e il Comune di Napoli “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.