PONTICELLI CHIAMA NAPOLI: L’11 NOVEMBRE IN PIAZZA NEL GIORNO DELLA STRAGE DEL “SAYONARA”

L’11 Novembre 1989, a Ponticelli, accadde qualcosa di spaventosamente grave. Conosciuta come “la strage del bar Sayonara”, quel tragico evento, è ancora vivo tra la memoria delle persone di Ponticelli. Quel giorno persero la vita 4 persone innocenti: Salvatore Benaglia, Domenico Guarracino, Gaetano Di Nocera e Gaetano De Cicco.

“Noi siamo con i loro familiari, Ponticelli chiama Ponticelli e chiama Napoli per ricordare che i nostri quartieri vogliono liberarsi”: con queste parole il Comitato di liberazione dalla camorra -Disarmiamo Ponticelli chiama alla mobilitazione proprio nello stesso giorno a 32 anni di distanza in piazzetta Egizia San Domenico.

Il Comitato ha lanciato un lungo appello ad “una Napoli distratta e assente, una chiamata a tutti, alle istituzioni e alla popolazione”. “Dopo i gravissimi episodi dei mesi scorsi – aggiunge – bisogna reagire con la forza delle idee e dell’impegno quotidiano”.

A dare la propria adesione a questa mobilitazione anche don Mimmo Battaglia che in un recente incontro con gli attivisti ha spiegato. “Condividere la forza di questa lotta. Di essere impegnato come Chiesa di Napoli nel costruire una grande rete. Non basta solo occupare gli spazi ma sviluppare un patto educativo al servizio della gente”.

Il Comitato di liberazione dalla camorra nel suo appello sottolinea come: “La città non nasconda più l’assurdo di Ponticelli e dei quartieri ‘governati’ dalle bande della camorra. Non è più tempo di girarsi dall’altra parte, bisogna gettare lo sguardo oltre i muri invisibili che fanno di Napoli una città divisa, impaurita, acquiescente”. I

nfine, il vescovo ausiliare Don Franco Beneduce ha parlato di “una comunità che deve divenire lievito ed essere concentrati per cambiare la realtà”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.