NAPOLI, IL CASO NELLA IV MUNICIPALITÀ: “IMPIEGATI INVITANO CITTADINI A STAMPARE CERTIFICATI A CASA”

A Napoli nella Quarta Municipalità si sta verificando una singolare applicazione della certificazione on line attraverso lo Spid. A denunciarlo è il consigliere municipale bassoliniano Armando Simeone nella prima seduta del parlamentino di Gianturco-San Lorenzo con un appello al direttore del Municipio.

Secondo il consigliere municipale gli impiegati invitano i cittadini, soprattutto anziani, a farsi aiutare a casa dai figli o nipoti. “La pubblicità di questi giorni che agevola i cittadini con lo Spid – afferma Simeone – non significa che i dipendenti non devono fare i certificati. Arrivano denunce da parte dei cittadini che non riescono ad ottenere i documenti: la legge non dice questo perché è stata fatta per agevolare la pubblica amministrazione e alleggerire i comuni ma non annulla la funzione degli uffici. Anche perché non tutti a casa non abbiano tutti pc, telefonini o connessioni. In tutte le altre municipalità – conclude Simeone – continuano a fare i certificati”

A Napoli nella Quarta Municipalità si sta verificando una singolare applicazione della certificazione on line attraverso lo Spid. A denunciarlo è il consigliere municipale bassoliniano Armando Simeone nella prima seduta del parlamentino di Gianturco-San Lorenzo con un appello al direttore del Municipio.

Secondo il consigliere municipale gli impiegati invitano i cittadini, soprattutto anziani, a farsi aiutare a casa dai figli o nipoti. “La pubblicità di questi giorni che agevola i cittadini con lo Spid – afferma Simeone – non significa che i dipendenti non devono fare i certificati. Arrivano denunce da parte dei cittadini che non riescono ad ottenere i documenti: la legge non dice questo perché è stata fatta per agevolare la pubblica amministrazione e alleggerire i comuni ma non annulla la funzione degli uffici. Anche perché non tutti a casa non abbiano tutti pc, telefonini o connessioni. In tutte le altre municipalità – conclude Simeone – continuano a fare i certificati”

A Napoli nella Quarta Municipalità si sta verificando una singolare applicazione della certificazione on line attraverso lo Spid. A denunciarlo è il consigliere municipale bassoliniano Armando Simeone nella prima seduta del parlamentino di Gianturco-San Lorenzo con un appello al direttore del Municipio.

Secondo il consigliere municipale gli impiegati invitano i cittadini, soprattutto anziani, a farsi aiutare a casa dai figli o nipoti. “La pubblicità di questi giorni che agevola i cittadini con lo Spid – afferma Simeone – non significa che i dipendenti non devono fare i certificati. Arrivano denunce da parte dei cittadini che non riescono ad ottenere i documenti: la legge non dice questo perché è stata fatta per agevolare la pubblica amministrazione e alleggerire i comuni ma non annulla la funzione degli uffici. Anche perché non tutti a casa non abbiano tutti pc, telefonini o connessioni. In tutte le altre municipalità – conclude Simeone – continuano a fare i certificati”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.