ARZANO, I COMMERCIANTI AFFIGGONO L’ADESIVO ANTICAMORRA DEL COMITATO DI LIBERAZIONE

“Dopo aver lanciato, qualche giorno fa, l’appello di adottare il nostro adesivo ‘O si è contro la camorra o si è complice’, il Comitato di liberazione dalla camorra Area Nord di Napoli ha organizzato una passeggiata nelle strade del centro storico di Arzano per incontrare commercianti e cittadini. Abbiamo diffuso il volantino con le richieste del Comitato come l’installazione e attivazione della videosorveglianza, il rafforzamento degli organici delle forze dell’ordine e l’avvio di un intervento profondo di bonifica nei rioni di edilizia popolare diventati veri e propri fortini dei clan”.

Lo dice il senatore Sandro Ruotolo in una nota,esponente del Comitato di liberazione dalla camorra Area Nord di Napoli che aggrega associazioni, parrocchie, enti, sindacati, rappresentanti istituzionali, cittadini.

Ruotolo racconta qual è il clima nel comune a nord di Napoli, teatro di agguati e intimidazioni: “abbiamo raccolto le preoccupazioni di molte madri che ci hanno confidato come non facciano uscire i figli da casa per il timore di sparatorie e agguati. Serpeggia uno stato di paura e di ansia ma anche di voglia di partecipare, sentire le istituzioni più vicine. Molti commercianti già conoscevano il Comitato ed hanno adottato il nostro simbolo affiggendolo ben visibile alle porte d’ingresso e alle vetrine dei loro esercizi commerciali”.

L’iniziativa si è conclusa presso il Bar Roxy, teatro alcune settimane fa di un agguato di camorra che è costato un morto e quattro feriti di cui due vittime innocenti estranee a vicende criminali.

“Occorre parlare agli indifferenti e incoraggiare chi ha legittimamente paura, Arzano come Caivano e gli altri Comuni della Città metropolitana di Napoli vivono uno stato d’assedio da parte di gruppi e sottogruppi della camorra che con le loro azioni violente minacciano la convivenza civile e la democrazia. Il Comitato di liberazione della camorra Area Nord è uno strumento nuovo, un modello per unire insieme società civile e istituzioni. Solo insieme e partecipando possiamo cambiare le nostre realtà. A tal proposito riteniamo fondamentale esserci, rendere la nostra presenza visibile sui territori con iniziative come la passeggiata di oggi, ma anche con incontri in negozi, al mercato, nelle chiese, nelle scuole. Accendere i riflettori e fare rete questa contro la camorra è una battaglia di giustizia sociale, che riguarda tutti noi. Disarmiamo l’Area Nord di Napoli’. Per aderire contatta: comitatoliberazionenordnapoli@gmail.com”, conclude il senatore.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.