PARENTOPOLI IN ASIA, PARLA LUIGI DE MAGISTRIS: “NOTIZIE FALSE SU DI NOI, PRONTO A DENUNCIARE”

Foto dalla pagina Facebook di Luigi de Magistris

Scandalo parentopoli in Asia: parla l’ex sindaco Luigi de Magistris. Lo fa dalla sua pagina facebook e a modo suo, minacciando anche azioni legalei.

“Non si può accettare l’ennesima ricostruzione falsa e tendenziosa da parte di taluni che avrebbero il diritto-dovere di informare perché esercitano una funzione fondamentale per la democrazia, se espletata in modo libero ed autonomo e non asservito invece al potere”.

Il riferimento dell’ex pm è rivolto a organi di stampa e giornalisti ma senza fare nomi.   “La condotta della giunta – continua Dema – che ho avuto l’onore e l’onere di guidare è stata come sempre corretta e trasparente. Sulla vicenda delle assunzioni del personale Asia ho sempre dato l’indirizzo ad assessori ed azienda di procedere ai concorsi, in modo celere e trasparente, dal momento che si erano trovate le risorse economiche per poterlo fare (per centinaia di posti). Ho molto lavorato su questo perché con i numerosi pensionamenti l’assenza di personale impediva il miglioramento del servizio che in alcuni casi rischiava addirittura di peggiorare. Ovviamente in attesa dell’espletamento del concorso che purtroppo ha subito ritardi che mi hanno molto rammaricato (pagandone anche un prezzo politico) avevamo chiesto all’azienda di mettere in campo tutte le iniziative per garantire al meglio il servizio in città”.

Poi l’ex pm accusa: “siamo rimasti perplessi che durante la campagna elettorale si siano verificati disservizi poi cessati con la fine delle elezioni e che abbiamo dovuto assistere ad assemblee e proclamazione di uno sciopero pochi giorni prima del voto per motivazioni che francamente mi parevano non tali da rischiare di provocare una crisi per giorni nella raccolta dei rifiuti. Noi ci siamo sempre premurati di sottolineare la necessità che ogni contratto di lavoro venisse instaurato con la massima trasparenza possibile e senza alcuna pressione di tipo politico ed elettorale”.

Infine de Magistris promette azioni legali: “chi insinua su di noi cose false e tendenziose, per colpire politicamente persone competenti e perbene e coprire la ricostruzione della verità, ovviamente ne risponderà, come accade in democrazia, nelle sedi competenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.