NAPOLI, A FUOCO ALBERI VILLA COMUNALE. MANFREDI: “INNESCO DA MATERIALI INFIAMMABILI”

Alberi in fiamme alla Villa Comunale di Napoli intorno alle 19, dal lato di piazza Piazza Vittoria, dove si trovano diverse palme la cui altezza supera di molto la cancellata che ne delimita il perimetro.

Sul posto si è recato il sindaco Gaetano Manfredi con l’assessore Santagada:  “l’incendio ha colpito il banano all’ingresso. Probabilmente – ha detto il primo cittadino ai cronisti – è stato un innesco, i danni limitati perché c’è stato un intervento immediato dei custodi e dei vigili del fuoco. Sicuramente si pone il tema della villa comunale per la manutenzione straordinaria. I danni sono circoscritti e gli agronomi valuteranno i danni per gli alberi colpiti. Più che doloso sappiamo che c’è stato un innesco attraverso materiali infiammabili e i vigili del fuoco ci aiuteranno a capire per prevenire episodi del genere”

Maresca: “simbolo di incuria”

«L’incendio che si è sviluppato poco prima delle 19 nella Villa Comunale è il simbolo della mancata cura del verde che uno dei parchi pubblici più belli di Napoli subisce da anni di cattiva gestione amministrativa. In fiamme sono andati alberi secolari, per la precisione tre palme che risalgono all’800. Vogliamo una spiegazione a come sia possibile che un bene di così inestimabile valore sia lasciato dal Comune nell’abbandono e nell’incuria totale».

Lo dichiara in una nota Catello Maresca, leader dell’opposizione di centrodestra in Consiglio comunale.

«Fatto ancora più grave è che tra le ipotesi in queste ore al vaglio degli inquirenti – continua Maresca – vi sia quella che il fuoco possa essere stato originato da fuochi d’artificio esplosi per gioco da gruppi di ragazzini. Un’ipotesi che stanno valutando carabinieri, polizia e vigili del fuoco giunti sul posto». Per Maresca «urgono interventi seri di cura e manutenzione di un “polmone verde” storico che dovrebbe essere la cartolina di Napoli nel mondo, ma che è diventato lo specchio del degrado in cui lo hanno lasciato le istituzioni cittadine. A queste ultime chiediamo una risposta immediata che non sia semplicemente un sopralluogo non appena c’è l’emergenza, com’è accaduto con la presenza stasera del sindaco Manfredi e dell’assessore Santagada, ma una seria programmazione per la tutela di un bene di inestimabile valore storico e botanico con interventi ordinari e straordinari che gli restituiscano il giusto valore».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.