FRODE IN COMMERCIO PRODOTTI PETROLIFERI, GDF SEQUESTRA BENI 2,1 MILIONI DI EURO

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Rovigo, coordinata dal sostituto procuratore Andrea Bigiarini, ha eseguito un sequestro preventivo di disponibilità finanziarie, immobiliari, autoveicoli e quote sociali, per un valore di 2.145.000 euro. Il provvedimento del Gip di Rovigo riguarda una società di capitali a responsabilità limitata polesana, operante nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti a uso autotrazione e riscaldamento, la quale ha consapevolmente annotato in contabilità e fatto confluire nelle proprie dichiarazioni fiscali ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, per il periodo 2017-19, elementi passivi fittizi documentati da fatture per operazioni soggettivamente inesistenti, emesse da entità societarie ‘cartiere’ e/o ‘filtro’, con sedi sparse sull’intero territorio nazionale. Le indagini di polizia hanno, infatti, consentito di chiarire come le fatture siano state emesse da società che si trovano sul territorio nazionale (Milano, Roma, Napoli e provincia di Verona), molte delle quali già sottoposte a indagini da altri Reparti del Corpo, nonché amministrate da prestanome, pluripregiudicati anche con precedenti specifici per reati connessi all’emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.