LICOLA, FURTO DI ENERGIA E DISCARICA ABUSIVA: SEQUESTRATO STABILIMENTO BALNEARE

Uno stabilimento balneare di circa 6mila metri quadrati, di cui circa 500 su area demaniale marittima, è stato sequestrato da Carabinieri e personale della Guardia Costiera in località Licola Mare, nel comune di Pozzuoli (Napoli). L’imprenditrice 54enne titolare dello stabilimento è stata denunciata per furto di energia elettrica. Nel corso dei controlli, organizzati dai Carabinieri in sinergia con l’Ufficio circondariale marittimo della Guardia Costiera di Pozzuoli, è emerso che l’intero complesso, bar, ristorante e lido, erano alimentati da un allaccio abusivo alla rete elettrica. Dagli accertamenti eseguiti, inoltre, sono emerse diverse violazioni alla normativa ambientale, urbanistica, edilizia e al codice della navigazione che hanno portato al sequestro dell’intero stabilimento. I militari hanno infine trovato sulla spiaggia una discarica abusiva di quasi 200 metri quadrati di rifiuti di varia natura, stoccati illecitamente e senza controllo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.