MINACCE IN CHAT CONTRO GIORNALISTA E MAGISTRATI, MARESCA: “MAFIE ATTREZZATE PER PNRR”

«Purtroppo episodi come questi ci ricordano brutalmente che la camorra non è ancora definitivamente sconfitta».

Così Catello Maresca, magistrato e consigliere comunale di Napoli commenta la vicenda  della giornalista casertana Marilena Natale, a cui un uomo ha inviato via chat un messaggio con minacce, nel quale erano rivolti improperi anche contro l’attuale Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho e i magistrati Catello Maresca, Giovanni Russo e Cesare Sirignano.

«Al di là dell’episodio che tocca anche me personalmente – aggiunge Maresca, a cui è stata espressa solidarietà da Salvatore Calleri, presidente della Fondazione Antonino Caponnetto – e su cui sono sicuro che la magistratura farà rapidamente giustizia, questa è l’ennesima dimostrazione che lo Stato deve mantenere alta la guardia. Ci aspetta un periodo decisivo per il Paese e, come recentemente ribadito dal Procuratore Nazionale Antimafia, bersaglio anche lui, insieme ai colleghi Russo e Sirignano, delle invettive di questo balordo, le mafie sono più che mai attrezzate per inserirsi nel ghiotto affare del PNRR».

«Dobbiamo vigilare a tutti i livelli – conclude il magistrato napoletano – per evitare un danno dagli effetti irreversibili che deriverebbe dallo spreco delle risorse economiche destinate alla ricostruzione della nostra nazione, dopo la tragedia della pandemia».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.