I CAPONE E BUNGT&BANGT RAPPRESENTANO ITALIA ALL’EVENTO MONDIALE IN RICORDO DI DESMOND TUTU

Sarà la band Capone and BungtBangt a rappresentare l’Italia, insieme a Luisa Morgantini vicepresidente del parlamento europeo, all’iniziativa internazionale ‘Celebrating the life and legacy of Archbishop Desmond Mpilo Tutu’, ovvero la celebrazione ufficiale che il Sudafrica dedica a Desmond Tutu, l’arcivescovo premio Nobel per la Pace, morto a Città del Capo lo scorso 26 dicembre, che con Nelson Mandela è stato protagonista, e simbolo, della lotta contro l’apartheid.

L’evento a cui parteciperanno artisti sudafricani ed internazionali, scrittori e attivisti per i diritti umani si terrà domenica 30 gennaio, alle 20 (ora italiana), in diretta streaming dal sito http://www.celebratetutu.com.

“Da quando faccio musica porto con me l’Africa, nei suoni ma anche nelle sue contraddizioni sociali – dichiara il musicista napoletano Maurizio Capone -. Alla fine degli anni ’70 ancora adolescente venni a conoscenza della vergognosa legge dell’apartheid sudafricano, da allora ho seguito attentamente le evoluzioni dello stato africano e soprattutto dei suoi eroi neri, entrambi Nobel per la Pace, Nelson Mandela e Desmond Tutu. Questa mia attenzione e sostegno deve essere stato uno dei motivi per cui oggi dal Sudafrica ci hanno invitato tra gli ospiti del tributo che artisti ed intellettuali dedicheranno domenica a Desmond Tutu, una persona che ha speso tutta la vita per la lotta alle ingiustizie, non solo africane, tanto da schierarsi apertamente a favore del popolo palestinese a sua volta vittima di segregazione. Siamo particolarmente emozionati per questo invito che ci è giunto direttamente da Nadia Meer figlia del medico personale di Mandela e manager di Nomcebo cantante della hit internazionale “Jerusalema” con la quale siamo in contatto per future collaborazioni. Sono più di quarant’anni – conclude Capone – che quotidianamente canticchio la melodia di “Nkosi Sikelel’ iAfrika” inno dell’African National Congress oggi inno del Sudafrica, per questo ho deciso che lo canterò pubblicamente in onore di Tutu e di tutto il Sudafrica, mixandolo al nostro brano “Acito” che ho scritto molti anni fa per il popolo napoletano”.

Tra i nomi che si esibiranno Angélique Kidjo, Nomcebo Zikode (famosa per il brano “Jerusalema”), la compagnia sudafricana Vuyani Dance Theatre, l’inglese Nicki Wells cantante della band Nitin Sawhney, la scrittrice e attivista politica palestinese Susan Abulhawa e la poetessa sudafricana Silke Heiss.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.