SALERNO, GDF CATTURA LATITANTE A CAPO DI ORGANIZZAZIONE SPECIALIZZATA IN FRODI FISCALI

La guardia di finanza di Salerno ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di F. D., latitante, pluripregiudicato. In qualità di amministratore di numerose società operanti nel settore del commercio di prodotti petroliferi, l’uomo, classe ’78, era rimasto coinvolto in un’articolata indagine in materia di frodi fiscali connesse al contrabbando internazionale di oli minerali, autoriciclaggio e intestazione fittizia di beni.

Il gip del tribunale di Nocera Inferiore aveva emesso, nel luglio dello scorso anno, anche altre misure cautelari personali e reali nei confronti dello stesso soggetto e di altre persone, a vario titolo coinvolte in una serie di reati riconducibili all’associazione criminale di cui faceva parte il latitante, radicata nell’agro nocerino-sarnese e operante in vari Paesi europei. Le indagini avevano consentito di delineare un grave quadro indiziario a carico di 59 indagati. Gli illeciti commessi avevano determinato, per l’erario, perdite per oltre 127 milioni di euro.

Per porre fine alla latitanza del malvivente, le fiamme gialle di Scafati avevano intrapreso mirate ricerche a partire dal novembre del 2021 con servizi di osservazione, controllo, pedinamenti continui, acquisizione dei filmati di numerose telecamere di sorveglianza, analisi dei movimenti rilevati dalle celle telefoniche e il tracciamento delle targhe delle auto utilizzate.

Sono stati così ricostruiti gli spostamenti del latitante che, con l’ausilio di alcuni familiari, era riuscito a muoversi non solo nell’area immediatamente prossima alla residenza, ma pure all’estero, in Repubblica Ceca, fino al momento della cattura, avvenuta a Pagani (Salerno).

Nelle fasi dell’arresto, l’indagato non ha rinunciato all’ennesimo tentativo di fuga, lanciandosi dal balcone ubicato al primo piano della palazzina in cui si era nascosto e cadendo rovinosamente a terra. È stato quindi soccorso e ricoverato per gli accertamenti del caso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.