NAPOLI, SINDACALISTI E ATTIVISTI “PERICOLOSI PER LA SICUREZZA PUBBLICA”: NOTIFICA DEL QUESTORE

G. M. – “Si è reso protagonista in più occasioni di manifestazioni di protesta”. “Gravato da numerosi precedenti per reati concernenti l’ordine pubblico”. “Elemento pericoloso per la sicurezza pubblica dedito ad attività illecite dalle quali trae anche se in parte i proventi del proprio sostentamento”.

Sono solo alcune delle accuse che la divisione anticrimine della Questura di Napoli rivolge al sindacalista Eduardo Sorge, dirigente del Si Cobas e portavoce del Movimento di lotta Disoccupati 7 novembre, e all’attivista Imma Ercolano. Per Sorge, la notifica si chiude con la firma del questore Alessandro Giuliano in data 13 gennaio che lo avvisa di una possibile “misura di prevenzione in caso di persistenza delle attività illecite”.

Fa una certa impressione leggere queste considerazioni, riportando le lancette del tempo al secolo scorso e un certo linguaggio questurino, se si pensa che lo stesso Sorge ha incontrato due volte il vescovo don Mimmo Battaglia e siede a tavoli interistituzionali ricevuto dal ministro del Lavoro Andrea Orlando, dal sindaco e da tutte le istituzioni locali. Solo nel mese di marzo lui insieme ad altri attivisti sono coinvolti in 5 processi e il Movimento è finito nel mirino del Viminale durante le relazioni sulle manifestazioni studentesche di queste settimane. Infine, pende ancora un’indagine per “associazione a delinquere” sul 7 novembre.

In tutta risposta il Movimento dei disoccupati era a Roma nonostante il divieto strappando un incontro al ministero e l’impegno della prefettura a convocare il tavolo interistituzionale sulla vertenza che vede al centro i fondi Gol e quelli del Pnrr. E proprio su queste risorse che il 7 novembre diventa, probabilmente, un bersaglio: una presenza scomoda di fronte a 1 miliardo e 200 milioni in arrivo a Napoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.