NAPOLI, IL 25 FEBBRAIO TUTTI A PIEDI: SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PER 24 ORE

Domani, venerdì 25 febbraio, il trasporto pubblico locale si fermerà a Napoli per 24 ore. Lo annuncia l’Azienda Napoletana Mobilità che, in una nota, spiega che l’astensione dal lavoro è stata proclamata da Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal, Usb, Faisa e Confail.

In particolare l’astensione sarà di 8 ore per Usb e 4 ore per la Faisa Confail. Anm garantirà i servisi nelle fasce di garanzia secondo la seguente modalità: Linee di superfice (tram, bus, filobus): il servizio è garantito dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17:00 alle 20:00. Le ultime partenze vengono effettuate 30 minuti prima dell’inizio dello sciopero e riprendono circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero.

Per la Linea 1 della metropolitana: prima corsa mattinale da Piscinola alle 6:42 e da Garibaldi alle 7:22. In caso di adesione, ultima corsa mattinale da Piscinola alle 9:16 e da Garibaldi alle 9:14. Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana da Piscinola alle 17:12 e da Garibaldi alle 17:52. L’ultima corsa serale è garantita da Piscinola alle 19:46 e da Garibaldi alle 19:44. Per le funicolari di Chiaia, Centrale e Montesanto: ultima corsa del mattino garantita alle 9.20.

Il servizio riprende con la prima corsa pomeridiana delle 17.00. Ultima corsa serale alle 19:50. Impianto di Mergellina chiuso. Attivo il servizio navetta 621 che segue le fasce garanzia dei bus.

Lo sciopero, spiegano da Anm, trova le sue motivazioni nel “rinnovo del CCNL Autoferrotranvieri Internavigatori; rotazione del personale operatore di esercizio. Incentivi economici. Indennità di condotta e/o mansione. Indennità lavoro disagiato. Modifiche all’organizzazione del lavoro e nella programmazione dei turni. Opportuni percorsi di assunzioni. Armonizzazione del ticket ed erogazione sulla prestazione straordinaria. Tessere familiari e premi di risultato arretrati. Definizione fabbisogno personale aziendale. Rispetto delle normative igienico-sanitarie e anti coronavirus a bordo di treni, bus e nelle sedi di lavoro. Misure di prevenzione tese a garantire il benessere psicofisico dei lavoratori. Ripristino controlleria unica. Passaggio di personale dalla gomma (operatori di esercizio) al ferro (agenti di stazione e personale delle funicolari). Procedure trasparenti nell’organizzazione del lavoro degli addetti alla sosta. Riapertura funicolare Mergellina con passaggio di parametro degli Operatori FTA”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.