SISMA CAMPI FLEGREI, SCIAME FINO ALL’ALBA DI OGGI. INGV: “ECCO QUALI SONO I RISCHI FUTURI”

Si è concluso questa mattina alle 5:36 lo sciame sismico che ha interessato l’area dei Campi Flegrei. Sono 33, come comunicato dall’Osservatorio vesuviano al Comune di Pozzuoli, i terremoti registrati tra le 15:12 di ieri e le 5:36 di oggi.

Quattro i sismi di magnitudo superiore a uno: il più forte alle 15:14 di ieri (magnitudo 3.5 e profondità 2.7 chilometri); l’ultimo alle 21:29 di ieri (magnitudo 1.1 e profondità 3.1 chilometri) con epicentro nell’area della Solfatara.

Francesca Bianco, Direttore dell’Osservatorio Vesuviano dell’INGV, ha evidenziato: “L’attività vulcanica dei Campi Flegrei è costantemente monitorata dalle reti di monitoraggio dell’Osservatorio Vesuviano, in stretto contatto con il Dipartimento della Protezione Civile. I parametri geofisici e geochimici analizzati indicano il perdurare dei trend registrati nei mesi precedenti. Allo stato attuale non si evidenziano elementi tali da suggerire significative evoluzioni del sistema a breve termine, fermo restando che una eventuale futura variazione dei parametri monitorati (sismologici, geochimici e delle deformazioni del suolo) può comportare una diversa evoluzione degli scenari di pericolosità”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.