ARRIVA DRAGHI A NAPOLI, ALTA TENSIONE: ALL’ALBA BLITZ DEL 7 NOVEMBRE, VIOLATA LA ZONA ROSSA

Alta tensione per il giorno dell’arrivo di Mario Draghi a Napoli. Oggi è prevista la firma del Patto per Napoli e all’alba i disoccupati del Movimento di lotta 7 novembre hanno effettuato il primo blitz: già prima delle 7 violata la zona rossa, striscioni davanti al Maschio Angioino e poi corteo per le strade della city. “Mentre il governo destina 38 miliardi di euro all’anno per le spese militari – scrive in una nota il 7 novembre – non ci sono soldi per il lavoro, la sanità e la scuola. Per tantissimi/e proletarie/i la situazione diventa sempre più insostenibile”.

Alle 9.30 è prevista la manifetazione che vede insieme la galassia della sinistra radicale e del sindacalismo di base che sono contro il Patto perché “questo accordo blocca di fatto la città per i prossimi 21 anni. Le politiche di austerità e i vincoli imposti dal governo peggioreranno le condizioni di vita dei cittadini e limiteranno moltissimo il ruolo attivo delle istituzioni comunali”.

Sarà una lunga giornata e aggiorneremo su eventuali nuovi blitz o tensioni in città.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.