PROCESSO PLUSVALENZE, PROCURA FIGC CHIEDE QUASI 1 ANNO DI INIBIZIONE A DE LAURENTIIS

Nell’ambito del processo sportivo sulle plusvalenze, cominciato stamattina presso il Tribunale Federale di Roma, la Procura della Figc ha chiesto per il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis 11 mesi e 5 giorni di inibizione, più una multa di 392.000 euro.

Il Napoli è coinvolto “in qualità di cedente o cessionaria del diritto alle prestazioni di 5 calciatori”, riguardanti tutte l’affare Osimhen. Complessivamente, secondo le accuse della Procura, le cessioni sono valse 20,1 milioni per complessivi 19,8 milioni di plusvalenze, mentre gli acquisti hanno portato un esborso pari a 71,2 milioni.

Tuttavia il reale valore dei giocatori ceduti sarebbe pari a 470mila euro, con plusvalenze fittizie per 19,3 milioni. Inoltre, il reale valore di Osimhen secondo la Procura è pari a 52 milioni rispetto ai 71,2 iscritti a bilancio: “pertanto – si legge nelle carte – risulta iscritto nell’attivo patrimoniale un maggior valore di Euro 19.250.000 e maggiori ammortamenti per euro 7.700.000”.+

Oltre agli 11 mesi e 5 giorni di inibizione per Aurelio De Laurentiis, e alla multa da 392.000 euro per il Napoli, nell’ambito del processo sportivo sulle plusvalenze in corso a Roma la Procura della Figc ha chiesto per Jacqueline Marie Baudit, Edoardo De Laurentiis e Valentina De Laurentiis 6 mesi e 10 giorni di inibizione. Per Andrea Chiavelli 9 mesi e 15 giorni. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.