NAPOLI, VILLA FERNANDES A PORTICI: SI PRESENTA LA RETE PER L’INCLUSIONE DI GIOVANI AREA PENALE

Costruire percorsi di inclusione sociale e riabilitazione attraverso attività di formazione al lavoro per circa 200 giovani di età compresa fra 16 e 24 anni in situazioni di “conflitto con la legge” che si trovino a piede libero o detenuti.

Questo l’obiettivo del progetto “Una rete per l’inclusione” realizzato da un consorzio di enti del Terzo Settore, sotto la direzione del Ministero della Giustizia, Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità, attraverso interventi mirati in regioni con il coinvolgimento di enti del privato sociale e imprese.

Il progetto, finanziato dal PON Legalità del Ministero dell’Interno con fondi Europei e che si svolgerà in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, prevede la realizzazione di tirocini formativi della durata di sei mesi uniti a percorsi di accompagnamento e tutorato personalizzati.

Il progetto sarà presentato giorno 19 aprile alle ore 11.30 a Portici a Villa Fernandes in via Diaz 144.

Intervengono Giuseppe Centomani, Direttore del Centro per la Giustizia Minorile della Campania, Samuele Ciambriello, Garante campano dei detenuti, Giovanpaolo Gaudino, Confcooperative Federsolidarietà Campania, Mario Morcone, Assessore Regionale alla Sicurezza, la legalità e l’immigrazione e Don Tonino Palmese, Presidente della Fondazione Polis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.