NAPOLI, AL TEATRO SAN CARLO LA STAGIONE LIRICA PROSEGUE DOMANI CON LA TOSCA DI PUCCINI

La Stagione Lirica 21/22 del Teatro di San Carlo prosegue con Tosca di Giacomo Puccini in scena da mercoledì 20 aprile alle ore 20.

Cinque in tutto le recite, in programma fino a martedì 3 maggio, che vedranno Juraj Valčuha dirigere l’Orchestra e il Coro del Massimo napoletano.

Maestro del Coro è José Luis Basso mentre Stefania Rinaldi sarà alla guida del Coro di Voci Bianche.

La regia è di Eduardo De Angelis, apprezzato regista cinematografico che proprio con questo allestimento sancarliano del 2020 ha affrontato per la prima volta il palcoscenico lirico.  Regista per la ripresa è Paolo Vettori.

Firma le scene Mimmo Paladino, i costumi sono di Massimo Cantini Parrini
e le luci di Cesare Accetta.

Oksana Dyka vestirà i panni della protagonista Floria Tosca, Jonas Kaufmann interpreterà il ruolo di Cavaradossi (che vedrà invece in scena il 3 maggio Antonello Palombi) e Gabriele Viviani il Barone Scarpia.

Completano il cast Emanuele Cordaro (Cesare Angelotti), Sergio Vitale (Il sagrestano) e Francesco Pittari (Spoletta).

Non mancheranno quattro spettacoli riservati alle scuole, da giovedì 21 aprile a mercoledì 4 maggio alle ore 11.

Le matinée vedranno sul podio Maurizio Agostini e tra gli interpreti vocali alcuni giovani allievi dell’Accademia del Teatro San Carlo.

Nel cast Francesca Tiburzi (Floria Tosca) Giorgi Guliashvili (Mario Cavaradossi), Emil Vincenzi (Il Barone Scarpia), Zhang Shuai (Cesare Angelotti), Giovanni Impagliazzo e Mattia Ribba (Il Sagrestano), Andrea Calce (Spoletta).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.