POMIGLIANO D’ARCO, UN ARSENALE DA GUERRA IN UN SALONE DI PARRUCCHIERE: DUE ARRESTI

Una mitragliatrice MAB con caricatore e un proiettile 9×21, un fucile cal 12 a canne mozze con matricola abrasa completo di 3 colpi e una revolver Smith & Wesson cal. 38 con un proiettile nel tamburo, provento di un furto commesso a Milano nel ’98.

E’ l’arsenale che i carabinieri della sezione operativa di Pomigliano d’Arco, nel Napoletano, hanno trovato nel retrobottega di un salone per parrucchiere in via Fratelli Bandiera. Agli arresti per detenzione illegale di armi sono finite due persone, già note alle forze dell’ordine: Carmine Beneduce, 41 anni, e Melania Rea, 31enne.

Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale, per la donna sono scattati i domiciliari. Le armi saranno sottoposte ad accertamenti balistici e dattiloscopici per verificare se siano state utilizzate per fatti di sangue o intimidazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.