NAPOLI, PERSEGUITA E AGGREDISCE L’EX CHE LO RIFIUTA: ARRESTATO UN 35ENNE DI BOSCOREALE

manette carabinieri

Non accettava la fine della relazione con la compagna. Per tre mesi l’ha perseguitata con molestie, pedinamenti, continue telefonate e messaggi.

Manifestava in maniera anche violenta la sua gelosia e la sua possessività verso la donna, arrivando a strapparle di mano il cellulare per leggere i suoi messaggi. L’ha costretta a modificare le sue abitudini di vita, a cambiare orari e percorsi abituali, ad uscire di casa il meno possibile per evitare di incontrarlo.

A Sant’Antonio Abate, in provincia di Napoli, i carabinieri hanno arrestato un 35enne di Boscoreale accusato di atti persecutori, lesioni personali aggravate, tentata violenza sessuale e rapina nei confronti dell’ex fidanzata. L’uomo è finito agli arresti domiciliari a seguito di un’ordinanza applicativa della misura cautelare emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della procura oplontina ed eseguita dai carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate.

L’escalation di comportamenti molesti e minacciosi ha trovato culmine in un grave episodio che ha indotto la donna a sporgere denuncia: l’indagato avrebbe prima tentato di baciarla contro la sua volontà e poi, davanti al rifiuto della donna, l’avrebbe aggredita fisicamente, provocandole delle lesioni al volto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.