NAPOLI, DOPO ROGO GIANTURCO NELL’ARIA DIOSSINE 3 VOLTE SUPERIORI ALLA MEDIA OMS

Il mega rogo all’ex mercato ortofrutticolo ha causato un picco delle diossine nell’area di Gianturco e Napoli Est. Il campionatore ad alto flusso per il monitoraggio delle diossine e furani dispersi in atmosfera attivato lo scorso 2 maggio al Centro direzionale di Napoli, dopo l’incendio divampato il primo maggio all’ex mercato ortofrutticolo in zona Gianturco a Napoli, nelle prime 24 ore ha registrato “un valore di concentrazione pari a 0,28 pg/nm3 I-TEQ – picogrammi per normal metro cubo in termini di tossicità totale equivalente – che indica uno scostamento rispetto alle concentrazioni di tossicità equivalente dell’ordine di 0,1 pg/m3 mediamente riscontrabili in ambiente urbano e soggette a grande variabilità, individuate dall’Organizzazione mondiale della sanità. Il valore riscontrato è superiore inoltre a quello di riferimento indicato dalle linee guida del LAI-Germania, pari a 0,15 pg/nm3 I-TEQ, utilizzato correntemente dalla comunità scientifica”.

Così in una nota dell’Arpac in cui si legge inoltre che “le concentrazioni di ozono, ossidi di azoto e degli altri inquinanti monitorati secondo la normativa vigente in materia di qualità dell’aria ambiente si sono mantenute su valori inferiori ai limiti di legge. Analoghe condizioni sono state riscontrate dalle stazioni fisse di monitoraggio più vicine al luogo dell’incendio, operative continuativamente nell’arco dell’anno, situate a Napoli-Piazza Garibaldi, Napoli-via Argine, Napoli-Ospedale don Bosco”. Il monitoraggio prosegue per verificare l’andamento, nel corso del tempo, delle concentrazioni dei microinquinanti. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.