CAIVANO, FALSI RECUPERI DI RIFIUTI FERROSI: SIGILLI AD AZIENDA E TRE DENUNCE DELLA FORESTALE

Tre persone denunciate, i due proprietari e l’amministratore unico della società, un’azienda sequestrata e sigilli a 330 tonnellate di materiali ferrosi. È l’esito di un’operazione a largo raggio sulla sicurezza ambientale portata a termine dai carabinieri forestali a Caivano, nel napoletano.

Nello specifico, spiega una nota dei militari, l’azienda di via Fleming “simulava operazioni di recupero mai effettuate. Il macchinario necessario per effettuare la cesoiatura, infatti, non c’era. L’azienda in sostanza generava materie prime secondarie dichiarandole conformi e facendole rientrare nella disciplina degli “end of waste” ma la società e ovviamente i dipendenti non erano mai stati abilitati nel farlo”.

Le tre persone denunciate a piede libero dovranno ora rispondere di gestione illecita di rifiuti ferrosi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.