NAPOLI, SU TIKTOK IL BOSS LANCIA MINACCE. RUOTOLO: “OCCORRE REATO APOLOGIA MAFIA”

“Vedete questo filmato. Lui è Pietro Mele del clan Mele di Pianura, il quartiere più abusivo d’Italia. È da tempo che usa Tik-Tok per lanciare i suoi messaggi, contro i clan di Arzano, dell’area nord di Napoli”. A denunciarlo è il senatore Sandro Ruotolo che continua a monitorare movimenti e dinamiche criminali in città. Il parlamentare ha pubblicato il video sulla sua pagina Facebook.

Non è il solo a usare questo social. “Certo, Tik-Tok può essere una cosiddetta ‘fonte aperta’ per gli investigatori ma rappresenta anche un mezzo per veicolare i messaggi del mondo della criminalità organizzata, la sua cultura, i suoi ordini. Io penso che come esiste l’apologia di fascismo così il legislatore debba prevedere anche l’apologia di mafia. Tutti hanno il diritto di esprimere liberamente il loro pensiero, la loro cultura ma quando pensiero e cultura esprimono morte bisogna agire per contrastarle”, conclude Ruotolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.