NAPOLI, AL SENATO LAMORGESE RISPONDE A RUOTOLO : GESTO DI INSOFFERENZA DI LA RUSSA

Il senatore Sandro Ruotolo nel corso del Question time al Senato ha illustrato alla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese le criticità della questione criminale nell’area metropolitana di Napoli chiedendo un intervento del Presidente del Consiglio.

Quando la ministra prende parola e afferma come “Napoli sia al centro dell’agenda politica del governo” il senatore e vicepresidente di Palazzo Madama Ignazio La Russa si lascia andare a un classico gesto con la mano, quasi dire “figuriamoci”. Guarda video al minuto 3.53:

Ruotolo ha sottolineato la “preoccupante recrudescenza di episodi criminali in crescita in molte zone della città di Napoli, con dinamiche di contrapposizione tra gruppi della camorra sempre più fluidi e meno stabili, e quindi bisognosi di affermarsi con l’uso della forza per il controllo di traffici illeciti”.

Il ministro Lamorgese poi ha quindi citato una serie di interventi messi in campo, tra cui l’accordo per “il sistema di sicurezza ampio partecipata ed integrato che contiene progetti ad spettro per promuovere condizioni di sviluppo in una cornice di legalità”. Il titolare del Viminale ha quindi adottato che è stato creato “un gruppo interforze di analisi sulla circolazione e approvvigionamento delle armi illegali nell’area metropolitana di Napoli.

“C’è stato anche – ha aggiunto – un progressivo rafforzamento degli organici delle forze di polizia: lo scorso febbraio sono state assegnate alla Questura di Napoli 100 unità ed è previsto da luglio un incremento di altre 70 unità, inoltre, ci saranno rinforzi estivi ed è previsto ulteriori 100 unità tra carabinieri e Guardia di Finanza. Il controllo del territorio è stato rafforzato anche con l’impiego di 90 unità al giorno del reparto prevenzione crimini della polizia di Stato e 30 militari dell’intervento operativo del Reggimento carabinieri Campania”.

Poi, infine, ha evidenziato l’impiego dei fondi del Pon 2014/2020 “oltre ai progetti già realizzati, altri sono in stato di definizione nel campo dei sistemi della video sorveglianza localizzati in varie zone dell’area metropolitana anche a tutela dell’ingente patrimonio culturale e artistico”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.