NAPOLI EST, DE LUCA PRESENTA L’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO: “SVOLTA PER SMALTIRE RIFIUTI”

“Abbiamo approvato un piano per realizzare come Regione Campania 11 impianti di compostaggio. Investiamo 200 milioni di euro. Uno degli 11 impianti è questo di Napoli Est per il quale investiamo 32 milioni di euro. Questi impianti servono a trattare l’umido che attualmente per il 90% noi trasportiamo a Padova o in Sicilia con costi spaventosi”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in conferenza stampa a palazzo Santa Lucia. “Questi impianti – ha spiegato – vanno fatti anche perché la Campania ha deciso di non realizzare altri termovalorizzatori. Il piano regionale dei rifiuti regge senza termovalorizzatori se realizziamo impianti per il trattamento dell’umido, altrimenti i rifiuti non si sa dove mandarli. Questo di Napoli Est è un segnale importante di svolta che non deve, però, farci abbassare la guardia rispetto all’obiettivo di aumentare la raccolta differenziata che a Napoli città è ancora al di sotto della media regionale. Dobbiamo arrivare al 60%. Dopodiché, avendo completato la bonifica delle discariche, avendo rimosso la metà delle ecoballe che verrà completata in un anno e mezzo, vendo realizzato questi impianti, avremo risolto – ha concluso De Luca – un problema storico della Campania”.

Questo progetto viene contestato da comitati e cittadini del territorio perché si inserisce in un contesto già fortemente inquinato. Altri esponenti politici chiedono compensazioni per un’area dove incombe anche un altro progetto di forte impatto ambientale: un deposito di Gnl da parte di Edison e Q8. Ora l’impianto di compostaggio è pronto ad essere realizzato, per il gnl si attende la decisione del Mite.

“L’iter è durato dieci anni e l’obiettivo è che sia completato entro il 2023 ed entri in servizio all’inizio del 2024”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, presentando a palazzo Santa Lucia, insieme al governatore campano Vincenzo De Luca, l’avvio delle procedure per la costruzione dell’impianto di compostaggio con recupero di biometano da realizzare nell’area di Napoli Est (Ponticelli-Via De Roberto).

La centrale di Committenza, costituita in associazione tra il Comune di Napoli ed Asìa, ha pubblicato la gara per l’affidamento congiunto della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori. La gara è stata indetta a valle di un iter autorizzato molto complesso che ha coinvolto oltre trenta enti chiamati ad esprimersi sul progetto che è finanziato con i fondi sviluppo e coesione (Fsc) 2014/2020.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.