NAPOLI, ASSESSORA 4° MUNICIPIO NELLA BUFERA: “PARTECIPA A FESTE MENTRE SI MUORE AL DUOMO”

La partecipazione dell’assessora della Quarta Municipalità di Napoli alle Politiche sociali Raffaella Guarracino a un talent di moda a Napoli diventa un caso. Finisce nella bufera contestata dai consiglieri di opposizione Armando Simeone e Carmine Stabile. Le immagini della serata sono state pubblicate dalla stessa assessora sulla sua pagina Facebook.

“Restiamo veramente indignati nel vedere sui social che la neo assessora alle politiche sociali della quarta municipalità – dichiarano Simeone e Stabile – anziché dedicarsi al territorio se ne va alle feste mentre in questi giorni un ‘povero cristo’ muore di caldo sul sagrato della Cattedrale e a pochi metri dalla sede della municipalità circa 40 bambini rom sono senza acqua e rischiano seriamente per la loro salute”.

“Facciamo appello al Sindaco Manfredi e alla presidente Caniglia affinché si recuperi il tempo perso – proseguono i due consiglieri – e si rimbocchi le maniche affrontando queste tematiche serie e gravi senza più alibi. Basta. Chi è pagato anche lautamente dalle istituzioni si impegni seriamente nell interesse del ruolo assegnato”.

“Si vuole festeggiare  un evento ? Bene. Ma almeno si abbia il rispetto di sobrietà nei confronti di chi soffre. Nessuna proposta, nessuna soluzione abbiamo ascoltato sulla mancanza di servizio idrico per i bambini rom. È una vergogna. Mentre la maggioranza litiga i problemi aumentano. Nessun intervento per gli anziani soli con questo caldo, nessun progetto presentato”, concludono Simeone e Stabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.