COVID: FINITI FONDI NEGLI STATI UNITI, 31 MILIONI DI AMERICANI SENZA CURE E SENZA VACCINO

Antonio Giordano – Essere malati è una condizione difficile che, talvolta, si aggrava in funzione della condizione sociale, dell’identità etnica e delle situazioni personali e familiari.

Ed infatti, essere malati a certe latitudini non è indifferente sul decorso, sui costi in rapporto agli aiuti e al ricovero ospedaliero. 

E’ di certo un problema di assetto economico, governativo, per meglio dire culturale: nella civilissima America i malati di Covid, e parliamo di oltre 31 milioni di americani, non saranno più curati e molti di essi non si potranno neppure vaccinare. 

Niente più soldi pubblici per curare chi non ha una assicurazione privata, dal momento che il fondo dell’amministrazione di Joe Biden, istituito per rimborsare i medici per l’assistenza ai malati covid non assicurati, non accetta più richieste di test e cure per  “mancanza di fondi sufficienti”.

Si tratta di una notizia riportata dal New York Times, secondo cui, la Health Resources and Services Administration ha smesso di accettare richieste di rimborso per i non assicurati ed entro due settimane verranno respinte anche le richieste di vaccinazione. 

La domanda di aiuti per l’emergenza covid da 22, 5 miliardi di dollari, è bloccata al Congresso dai Repubblicani, fino a quando la Casa Bianca non trovera’ nuovi fondi.

La situazione è complessa a causa di una violenta ondata di casi di variante Omicron ma anche per la mancanza di fondi per la 4 dose di vaccino.

In Italia, nonostante la burocrazia, i dirottamenti verso cliniche private, le cattive gestioni manageriali e le manipolazioni delle lobby sanitarie che non aiutano il necessario progresso, il malato si trova in una posizione di garanzia rispetto alla posa di accedere alle cure.

*presidente Sbarro Institute di Filadelfia – professore Università di Siena, coordina il gruppo programma ambiente e salute Pnrr per il Ministero della Salute

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.