NAPOLI, CONTENZIOSO ABC-REGIONE CAMPANIA: OK DEL CDA A TRANSIZIONE 56 MILIONI CREDITI-DEBITI

Il Consiglio di Amministrazione di ABC Napoli ha autorizzato il direttore generale Pennarola a sottoscrivere una storica transazione con la Regione Campania. L’accordo dell’importo di 56 milioni di euro regola partite creditorie/debitorie esistenti tra ABC e Regione Campania attinenti a reciproche forniture idropotabili e al riversamento di canoni di depurazione che sono stati oggetto di lunghi e sfiancanti contenziosi.

Il Presidente di ABC, Alessandra Sardu, dichiara: “Il CDA di ABC ha autorizzato, sulla base dell’istruttoria fornita dagli uffici finanziari e legali e del parere dei revisori, una storica transazione che mette la parola fine a 11 anni di odiosi contenziosi con la Regione Campania. Dietro quest’accordo c’è un lavoro corale importante, che oltre all’impegno intenso delle strutture tecniche di ABC e Regione Campania, ha visto un deciso indirizzo politico dei vertici del Comune di Napoli e della Regione Campania affinché questo risultato fosse concretamente raggiunto. Quest’accordo rappresenta la realizzazione di un ulteriore obiettivo del CdA ad un anno dall’ insediamento, che si aggiunge a quello già realizzato dell’approvazione dei bilanci relativi alle annualità pregresse 2019 e 2020, e ci consente di ripristinare una normalità gestionale in azienda e puntare ai prossimi importanti obiettivi: approvazione del bilancio 2021 e completamento della procedura di affidamento del sistema idrico integrato”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.