IL NAPOLI SI INFRANGE CONTRO UN OTTIMO LECCE: 1-1 E PRIMO STOP AL “MARADONA”, MALE IL 4-2-3-1

Giuseppe Manzo – Il Napoli si ferma in casa, a sorpresa contro un ottimo Lecce. I salentini possono anche recriminare un rigore sbagliato sullo 0-0 con la parata di Meret. Non funziona il 4-2-3-1 e non funzionano i nuovi acquisti, da Ndombele a Raspadori per l’attacco. Meglio nella ripresa con il ritorno al modulo solito ma nessuno punge, anche Kvara e poi i pochi minuti finali per il Cholito Simeone. Meglio solo la difesa con Ostigard e Olivera al posto di Rahamani e Mario Rui, come a Firenze tanta attenzione e pochi rischi con un Kim che fa muro.

Nel primo tempo meglio i salentini con un Napoli troppo fermo e con poca velocità. Arriva il penalty con Meret che sulla ripetizione di Colombo scaccia via critiche e il fantasma di Navas. Qualche giro di lancetta ed Elmas mette in rete su un tiro-assist di Politano. Sembra la congiuntura giusta e invece dopo solo 4 minuti Colombo si riscatta con il “gol della domenica”: un esterno di sinistro potente nel “sette”.

Nella ripresa gli azzurri tornano al 4-3-3 e riescono a ritrovare velocità con Kvara e Zielinsky, poi con Lozano. Il Napoli si fa pericoloso ma gli attacchi sono confusi con mischie in area dove manca l’ultimo passaggio o il cross preciso per Osimhen. Poi nell’ultimo quarto d’ora c’è solo tanta stanchezza contro il muro salentino che si difende senza rischiare troppo anche negli oltre sei minuti di recupero.

Domenica c’è la Lazio di Sarri. E dopo queste prime 4 giornate a due facce, forse è finito il tempo degli esperimenti e serve dare un’ossatura titolare alla squadra con un inserimento graduale dei nuovi innesti. C’è un gruppo da plasmare e con la fine del mercato, finalmente, si può iniziare a lavorare con questa squadra senza più distrazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.