PREMIO CAPRI DANZA INTERNATIONAL 2022: OGGI LA X EDIZIONE CON LA DIREZIONE DI LUIGI FERRONE


Nella splendide cornice della storica Certosa di San Giacomo di Capri, domenica 4 Settembre al via la X Edizione del Premio Capri Danza International  sotto la firma inconfondibile del suo direttore artistico Luigi Ferrone, in collaborazione con il Comune di Capri e il patrocinio della Regione Campania.

Da dieci anni il Premio Capri Danza International è un’istituzione sull’isola e rappresenta uno degli eventi più attesi nel panorama tersicoreo. Nonostante i difficili anni dovuti alla pandemia, il premio ha continuato ad esistere, nel rispetto delle regolamentazioni sanitarie, e non ha mai smesso di credere nella grande danza che incontra il pubblico caprese. In questi dieci anni tanti sono stati gli ospiti nazionali e internazionali, madrine e i padrini di questo evento, premi alla carriera, dalla musica alla coreografia, dalla fotografia al merito e al talento. 

Dal grande Vladimir Vassiliev a Noella Pontois, dalla leggendaria Carla Fracci a Elisabetta Terabust. E ancora Raffaele Paganini, Enzo Paolo Turci, Victor Ullate, Luciana Savignano, i Principals del NYCB, le stelle dell’Opéra de Paris e dell’American Ballet, passando per la Martha Graham Dance Company al Bejart Ballet fino ai talentuosi interpreti del Teatro Alla Scala, del Teatro San Carlo e dell’Ater Balletto.
 
A presentare il Gala di danza sarà l’eleganza e la bravura di Veronica Maya. Madrina di questa X edizione Nina Ananiashvili, celebre ballerina e direttrice artistica georgiana del Balletto di Stato della Georgia, descritta dal Daily Telegraph come una delle dodici più grandi ballerine di tutti i tempi e nel 2002 è stata nominata Miglior Ballerina dell’Anno da parte di Dance Magazine USA. Premio alla carriera alla coach internazionale Pompea Santoro celebre ballerina del Cullberg Ballet di Mats Ek e oggi direttrice dell’EkoDanceInternational Project, per aiutare giovani danzatori ad intraprendere un percorso di crescita artistica attraverso lo studio della danza classica e le coreografie di Mats Ek.

Premio alla carriera anche a Roberta Albano, docente di danza classica abilitata all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, critico, studiosa e docente di storia della danza. Sul palcoscenico caprese i solisti del Teatro Mariinsky Anastasia Matvienko e Denis Matvienko che, allo scoppia della guerra, hanno coraggiosamente lasciato Mosca per difendere la loro bandiera ucraina.

La coppia si esibirà in due pas de deux del coreografo Edward Clug Redio and Juliet, sulle musiche dei Radiohead e Ssssssss…. sulle eterne note di Chopin. Le stelle del Balletto di Stato della Georgia Ekaterine Surmava e Philip Poke balleranno Cigno Bianco pas de deux con le coreografie di Aleksej Fadeecev mentre Nini Samadashvili e Oscar Frame porteranno in scena Romeo e Giulietta pas de deux sulle musiche di Sergei Prokofiev.

I talentuosi Marlen Fuerte e Alejandro de Oliveira del Balletto Nazionale di Tolosa danzeranno A nos amours per la coreografia di Kader Belarbi. Dal Balletto Nazionale di Helsinki arriva il prodigioso Alejandro Olivera con Le Bourgeois , coreografia di Ben Van Cauwenbergh e musiche di Jacques Brel. Premio al merito a Shoko Tamai del Ninja Ballet con una sua coreografia dal titolo Granada. Premi al merito a due Guest direttamente dal programma Amici di Maria De Filippi: la ballerina Carola Puddu e il cantante Patrick Rubino che si esibirà accompagnato dal chitarrista Manuele Rispoli.

Premi al merito anche a Daniele Sibilli che porterà in scena una sua coreografia e Gabriele Fornaciari del Russian Ballet College e giovane promessa del Teatro alla Scala di Milano con Gopak dal balletto  Taras Bulba con le coreografie di Zakarov e Fly me to the moon su musiche di Bart Howard e coreografie di Frasinelli. Ancora Daniele Di Donato e Vittoria Bruno del Teatro San Carlo di Napoli con una performance dal titolo Studio dinamico su musiche di Satie e coreografia di Valentina Schisa.

Il premio Silvio Oddi come giovani promesse quest’anno va a Francesco Polese e Francesca Raballo che danzeranno Pas de Danse coreografia di Mats Ek curata da Pompea Santoro. Ospite speciale il ballerino internazionale Giuseppe Picone.
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.