IL NAPOLI PERDE A LIVERPOOL MA E’ PRIMO NEL GIRONE: BATTAGLIA AD ANFIELD, I REDS IN GOL NEL FINALE

Giuseppe Manzo – Una battaglia ad Anfield Road. I reds giocano più per reagire al momento negativo che per la classifica. Il Napoli prova a contenere il gioco fisico e regge in difesa con Ostigard e Kim, a centrocampo Ndombele e Anguissa proteggono Lobotka. Olivera tiene a bada Salah che riuscirà a segnare a cinque minuti dalla fine su una respinta di Meret.

Nel primo tempo Kvara inizia bene ma Osimhen è bloccato da Konate. La lotta è a centrocampo, Fabinho ringhia e Milner ha la peggio su un testa a testa con Zambo. Non ci sono occasioni clamorose, una parata di Meret su Thiago e Alisson su Ndombele.

Nella ripresa il Napoli segna con Ostigard di testa ma il Var annulla per fuorigioco giusto del norvegese. A quel punto i reds prendono coraggio e iniziano a pressare, vogliono vincere per reagire al momento no in campionato perchè con il passare dei minuti il primo posto è ormai in cassaforte.

E così nel finale due calci d’angolo con l’egiziano prima e Gomez al 7° minuto di recupero vanno in rete in fotocopia: buttano alle spalle di Meret che aveva respinto i colpi di testa di Virgil. Risultato severo il 2-0 come la vittoria dei reds perchè sul campo era più giusto un pareggio.

Gli azzurri perdono l’imbattibilità stagionale, Klopp esulta per una vittoria che dà morale ai suoi ma non il primo posto che resta nelle mani degli azzurri in modo meritato. Ora si va al sorteggio e soprattutto a Bergamo per la sfida con l’Atalanta che diventa uno step importante per il primato in campionato. Abbiamo un sogno nel cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.