NAPOLI, AL TEATRO TRAM DAL 15 AL 18 DICEMBRE ARRIVA ” ‘A PUTECA DE’ E LEGGENDE NAPULITANE”

Sogni perduti nel tempo, storie dimenticate da ritrovare e riportare in vita, leggende note che assumono nuovi contorni: è lo spirito che anima lo spettacolo “’A Puteca de’ e leggende napulitane”, in scena al Teatro Tram dal 15 al 18 dicembre con la regia di Diego Sommaripa, accompagnato da molte sorprese.

Sul palco, insieme a Sommaripa, anche Vittorio Passaro, Diletta Acanfora, Laura Pagliara, Vincenzo Lettieri e Cristian Chiummariello. Miti e racconti della storia partenopea che si avvicendano con un filo conduttore onirico e a tratti fiabesco che anticipa di pochi giorni le festività natalizie.

Un ritorno che la sala di via Port’Alba ha fortemente voluto e un testo – sei gli autori – in continua evoluzione in cui il palcoscenico si trasforma in una bottega d’artigianato, lì dove si restaurano gli oggetti vecchi, a volte abbandonati, a volte preziosi. Ma nel processo di restauro qualcosa si perde: non è l’originale che torna in vita, ma qualcosa di nuovo, un po’ antico e un po’ moderno.

Personaggi come il Principe di Sansevero, Colapesce, Maria la Rossa la strega di Portalba, il Munaciello, La Regina Giovanna emergono dal passato di Napoli e diventano creature del presente. I protagonisti della tradizione prendono vita e forma come in un circo, come nella vita, per uno spettacolo che è tutto da scoprire, da ridere, da sognare. 

“Sono felice di riproporre la mia versione delle ‘leggende napoletane’, uno spettacolo per le famiglie – spiega il regista Diego Sommaripa – che strizza l’occhio al Natale dove la magia l’incanto e l’allegria sono il trait d’union con le leggende napoletane riscritte e rivisitate da un gruppo di validissimo e pluripremiati autori. Personalmente ho scritto per l’occasione una mia particolare rivisitazione sulla leggenda della ‘Janara’ dove classica e contemporaneo (in pieno stile Teatro Tram) si incontrano in scena. Ogni spettacolo avrà un ospite speciale: iniziamo giovedì 15 con un gruppo musicale, le ‘Kalika’ che faranno da colonna sonora live a tutta la rappresentazione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.